login / registrati

I Commenti degli Assimilisti

Nuovi corsi
inserito da Hermessu il 03 / 08 / 2018
Salve Assimil vorrei sapere se usciranno i corsi di: Ungherese, Turco, Persiano, Norvegese, Finlandese, Vietnamita. Per quanto riguarda invece i perfezionameti vorrei sapere quando usciranno Greco e Giapponese Grazie
Assimil Risponde
Buongiorno, le confermiamo che tra i corsi di base da lei citati stiamo preparando il persiano, il t...
mostra
Finlandese
inserito da manubee88 il 01 / 08 / 2018
Salve Assimil, come da titolo, vi è il progetto di fare la base italiana del Finlandese?. In attesa di risposta, Grazie mille
Assimil Risponde
Buongiorno, la ringraziamo per averci scritto e le confermiamo che per il momento il corso di finlan...
mostra
Nuova edizione Perfezionamento Spagnolo e Spagnolo senza sforzo
inserito da fabiofazio il 31 / 07 / 2018
Buongiorno, sapete già la data di uscita della nuova versione del Perfezionamento dello spagnolo e la versione italiana dello Spagnolo senza sforzo appena uscito in lingua francese. Grazie e buona lavoro.
Assimil Risponde
Buongiorno, la ringraziamo per averci scritto e le confermiamo che il corso di perfezionamento dello...
mostra
Perfezionamento dell'inglese e nuova edizione del corso di cinese
inserito da Andrea Raggiante il 29 / 07 / 2018
Salve, vorrei sapere se il numero dei vocaboli nel glossario del corso "Perfezionamento dell'inglese" coincida con il numero effettivo di parole nuove introdotte. Nei corsi di perfezionamento del francese e del tedesco mi sembra siano circa 2.000, in quello dell'inglese invece ne conto circa 1.000... Vorrei inoltre sapere se la nuova edizione del corso di cinese verrà pubblicata quest'anno o l'anno prossimo; grazie! Saluti
Assimil Risponde
Buongiorno, le confermiamo che nel corso di perfezionamento del francese, la sezione del lessico è a...
mostra
Consiglio per corsi base
inserito da raptus84 il 22 / 07 / 2018
Gentile Assimil, da affezionato cliente, volevo innanzitutto riconfermare l'efficacia dei vostri corsi: nonostante siano passati diversi anni da quando ho terminato sia il Francese che il Tedesco Senza Sforzo riesco ancora a cavarmela se mi capita di doverli "usare" anche solo per poco, il che a mio avviso è stupendo. Dopo di che vorrei dare un piccolo contributo per migliorare sempre più questa offerta, in particolare proprio la collana che mi ha aiutato di più, i corsi "base". Alla fine del libro secondo me le note grammaticali si potrebbero migliorare facendo leva sulle peculiarità della lingua rispetto a quella di partenza. Es. mentre in italiano si dice così, nella lingua X è così. Aiuterebbe molto il consolidamento finale perchè il corso si basa comunque sul fatto che si sta partendo da una lingua base. Ad esempio sia per la lingua Francese che per il Tedesco non ho mai trovato nelle pagine riassuntive come ricostruire la forma verbale del gerundio in italiano, anche se durante le lezioni lo si incontra.. sembrano sciocchezze ma se viste in questa ottica quelle pagine potrebbero diventare una colonna portante per chi vorrà tenersi stretta la lingua in futuro. Per il resto, continuate così :-)
Assimil Risponde
Buongiorno, la ringraziamo per il riscontro positivo che ha voluto esprimere riguardo alle nostre pu...
mostra
come avviene la memorizzazione dei vocaboli e delle espressioni con il metodo Assimil?
inserito da MANUEL CLIVATI il 16 / 07 / 2018
Buongiorno, ho iniziato da poco lo studio dell'inglese e del russo con i corsi base senza sforzo. So che sconsigliate lo studio di più lingue contemporaneamente ma avevo già studiato l'inglese in passato e riprenderlo non è come incominciare da capo lo studio di una lingua totalmente sconosciuta. Sono intenzionato anche ad intraprendere lo studio del rumeno (di cui possiedo alcuni rudimenti elementari) e dell'ungherese, essendo particolarmente interessato alla cultura e alla storia dell'Europa Orientale. Attendo quindi l'uscita di questi corsi in lingua italiana che, se ho ben capito, dovrebbe essere abbastanza a breve, o sbaglio? Lavorando a tempo pieno ed avendo anche altre occupazioni di studio durante il mio tempo libero, mi è praticamente impossibile svolgere una lezione al giorno, ma, anche quando non affronto nulla di nuovo, mi prendo sempre un breve spazio per tornare sulle lezioni svolte, al fine di non lasciare che lacune e dimenticanze prendano il sopravvento. Diciamo che non ho particolarmente fretta di fare tutto in cinque mesi. Premesso questo, ho però alcuni dubbi che riguardano la metodologia dell'apprendimento, il principale dei quali riguarda la memorizzazione del lessico. In buona sostanza: non so se mi devo sforzare di memorizzarlo (compreso scrivere ogni parola e frase più volte perché rimanga in mente anche la grafia, soprattutto quando questa si distanzia dalla pronuncia) oppure se procedere in modo più rilassato affidandomi al fatto che il lessico con l'avanzare delle lezioni rimarrà memorizzato quasi automaticamente, sia nella pronuncia che nella grafia. Inoltre è consigliato imparare a memoria le espressioni e i dialoghi? Tutti questi problemi riguardano non tanto l'inglese, di cui ho già una infarinatura, ma il russo, che affronto per la prima volta e utilizza un alfabeto diverso. Però mi chiedo anche: se il metodo si chiama "senza sforzo" non ci si dovrebbe "sforzare" più di tanto nello studiare vocaboli ed espressioni a memoria. Oppure mi sbaglio!? Grazie.
Assimil Risponde
Buongiorno, la ringraziamo per la preferenza rivolta alle nostre pubblicazioni....
mostra

Pagine

Accedi o registrati per inserire commenti e recensioni.